Accademia d’arme

Responsabili di settore: Dott. Fabio Armenise e Giuseppe Riccardi.

Nel 1998, in opposizione a tendenze che volevano la scherma storica quale mero strumento per rappresentazioni spettacolistiche, la nostra associazione decise di creare un “gruppo di studio” per lo approfondire antiche tecniche di combattimento.

Tale gruppo è stato concepito come una vera e propria “accademia”, dove tutti i praticanti sono considerati “studiosi” e colui che dirige il gruppo non è considerato un Maestro, ma una sorta di Primus inter Pares.

Il confronto è il vero motore della nostra conoscenza, solo grazie ad esso è possibile giungere a dei seri risultati nell’applicazione dei nostri studi.

La Scherma Storica

Spesso ci viene chiesto cosa intendiamo con il termine Scherma Storica, ma non essendoci una definizione universale, abbiamo cercato di darne una nostra:

La scherma storica è una disciplina di studio, ricerca e sperimentazione pratica di tecniche di combattimento antiche.

Portiamo avanti i nostri studi basandoci sull’analisi dei trattati di scherma e sulla loro comparazione tecnica con quelli moderni (scherma sportiva), dove la tecnica schermistica è sviscerata fin nei minimi dettagli.

Tale confronto ci consente di riuscire a ricostruire azioni altrimenti impossibili da comprendere, tanto che consigliamo agli appassionati che si accingono per la prima volta allo studio dei trattati di combattimento antichi di avvalesi di una guida e di integrare i propri studi con nozioni tecnico-schermistiche contemporanee (vedi i trattati del 1970).

La sperimentazione pratica è un fattore importantissimo per la comprensione delle tecniche antiche, noi abbiamo suddiviso questa fase dello studio in due momenti:

Studio d’Accademia: sperimentazione in palestra;

Ricostruzione Ambientale: ricostruzione storica.

In palestra possiamo analizzare con più libertà le azioni desunte dai trattati e sperimentare anche quelle più estreme in condizioni di sicurezza, mediante confronti di coppia a colpo controllato, oppure possiamo spingerci oltre, nella sperimentazione più ardita, ma sempre mantenendo canoni di sicurezza elevati.

La ricostruzione ambientale, è forse la fase più importante per la piena comprensione dei nostri studi: concerne nella ricostruzione di tutti quei fattori che potevano contribuire o meno, alla riuscita delle tecniche che ci sono state tramandate, focalizzando la nostra attenzione non solo sul piano di calpestio (sicuramente differente da quello della palestra), ma anche sull’ingombro e praticità degli abiti, delle calzature, ed infine sull’utilizzo di armi e armature differenti (sempre considerando l’epoca descritta dal trattato studiato).

La Scherma Storica è per noi una disciplina in continua evoluzione, condizionata dallo studio e dalla scoperta di nuovi trattati, ma soprattutto dalla sperimentazione di tali tecniche.

NB: Noi pensiamo che in questa disciplina, non esistono Maestri d’Arme, gli ultimi che potevano considerarsi tali si sono “estinti” agli inizi del secolo scorso, per cui tutti noi dovremmo considerarci e definirci studiosi o ricercatori, ed ognuno, confrontando i propri studi e le proprie deduzioni con altri appassionati, può contribuire ad una maggiore comprensione di una materia così affascinante come la scherma storica.